Stregata dalla luna - CineFatti

Stregata dalla luna (Norman Jewison, 1987)

Stregata dalla luna, stregati da Cher – di Francesca Paciulli. Loretta Castorini prima maniera non potrebbe essere più diversa dall’immagine patinata e trasgressiva della Cher che conosciamo. Qualche filo bianco nei ricci corvini, poco trucco, maglioni ampi e gonne lunghe, la giovane vedova di origini siciliane che tiene i conti nell’emporio di famiglia a Brooklyn, è decisamente lontana dal glamour della sua interprete. La stessa … Continua a leggere Stregata dalla luna (Norman Jewison, 1987)

Come eravamo - CineFatti

Come eravamo (Sydney Pollack, 1963)

Quel che resta di Ciò che eravamo – di Francesca Paciulli. Hubbel (Robert Redford) ha un ciuffo ribelle che non vuole saperne di stare a posto. Katy (Barbra Streisand) sfoggia un naso importante e una cofana di ricci che però non le impediscono, in mezzo a tante bellezze wasp, di conquistare il ragazzo più conteso del college. Lui è un aspirante scrittore, bello come e più … Continua a leggere Come eravamo (Sydney Pollack, 1963)

Crazy, Stupid, Love - CineFattii

10 commedie sentimentali in streaming

10 commedie sentimentali  disponibili in streaming consigliate da CineFatti. Gatto Nero, Gatto Bianco non ha problemi di fama, è un titolo conosciuto, ma per alcuni potrebbe ancora essere “quel film da recuperare dopo aver visto il capolavoro Undergound“. Emir Kusturica è stata la più potente voce del dramma jugoslavo, ma con Gatto nero, gatto bianco si abbandona a una nota di colore in più e sprofonda nella risata con … Continua a leggere 10 commedie sentimentali in streaming

Les amours imaginaires - CineFatti

Les amours imaginaires (Xavier Dolan, 2010)

Les amours imaginaires: la recensione di Elvira Del Guercio. Nel disincanto esistenziale di due giovani canadesi appena ventenni, Francis e Marie, si palesa con le vesti di un bellissimo, affascinante, ambiguo e provocatorio corpo michelangiolesco: Nicolas e la sua angelica presenza sconvolge le loro placide vite. Con un surreale sincretismo di generi musicali, da Beethoven agli Indochine, Xavier Dolan plasma il tipico o atipico ménage à … Continua a leggere Les amours imaginaires (Xavier Dolan, 2010)

PPZ - Pride and Prejudice and Zombies - CineFatti

PPZ – Pride and Prejudice and Zombies (Burr Steers, 2016)

Jane Austen incontra gli zombie Il cinema ha deciso che Seth Grahame-Smith sarebbe diventato una celebrità quando esordì col mash-up Orgoglio e Pregiudizio e Zombie. Caso curioso, l’operazione è priva di originalità e paragonabile a quelle catene social in cui è chiesto di sostituire una parola dal titolo di un film con “pene”. È un gioco da ragazzi, letteralmente. Noioso, scontato, privo di creatività, nato … Continua a leggere PPZ – Pride and Prejudice and Zombies (Burr Steers, 2016)

Tutto può cambiare (John Carney, 2013)

Falling Slowly, una canzone da cantare in auto la sera quando fa freddo. Perfetta, come il film da cui spuntò fuori, Once del regista John Carney. Protagonista la coppia e duo musicale The Swell Season e dopo quel piccolo film sembrava impossibile sperare in un ritorno altrettanto meritevole, ma è accaduto, da due anni ormai, con il bellissimo e dolcissimo Tutto può cambiare (Begin Again). … Continua a leggere Tutto può cambiare (John Carney, 2013)

Natale all'improvviso (Jessie Nelson, 2015)

di Francesca Paciulli. Ogni decennio ha il suo classico di Natale. La vita è meravigliosa (James Stewart che “prende al lazo” la luna per conquistare Donna Reed) e Miracolo sulla 34esima strada negli anni Quaranta  (non pervenuto lo sbiadito remake degli anni Novanta). All’italianissimo Vacanze di Natale (1983) serviranno più di venti anni per diventare un piccolo cult per estimatori – e qualcuno meno per aprire la strada al fenomeno dei cinepanettoni. L’Inghilterra … Continua a leggere Natale all'improvviso (Jessie Nelson, 2015)

Love (Gaspar Noé, 2015)

di Victor Musetti. Vero “film evento” dell’ultima edizione del Festival Di Cannes, con tanto di code chilometriche e sale esauritissime ad ogni proiezione, Love di Gaspar Noé è, come era facile prevedere, qualcosa di molto diverso da ciò che la provocatoria e furbissima campagna promozionale aveva voluto dare a intendere. E la delusione da parte di chi si aspettava lo Spring Breakers del 2015 non … Continua a leggere Love (Gaspar Noé, 2015)