È solo la fine del mondo - CineFatti, Recensione

È solo la fine del mondo (Xavier Dolan, 2016)

La misteriosa fiamma di È solo la fine del mondo – di Elvira Del Guercio. Xavier Dolan scrive la sua sesta lettera al padre ed  È solo la fine del mondo (premio della giuria a Cannes 2016 e candidato a rappresentare il Canada per l’Oscar 2017 al miglior film straniero) sublima il dolce – e doloroso – naufragare nelle chimere dell’esistenza di Louis/Gaspard Ulliel e i suoi familiari. Voler … Continua a leggere È solo la fine del mondo (Xavier Dolan, 2016)

Cannes 2013: Canne(s) al vento e la banalità del male, pt. II

di Francesca Fichera. [ Questo post rappresenta la seconda e ultima parte di un breve resoconto in due episodi. Potete leggere la prima al seguente link: Canne(s) al vento e la banalità del male, pt. I ] Insomma, per dirla in soldoni – rimanendo in tema, lol: Cannes è uno di quei luoghi, fisici e traslati, che stanno lì a ricordarti l’antica scissione fra dei dell’Olimpo … Continua a leggere Cannes 2013: Canne(s) al vento e la banalità del male, pt. II

Il Cavaliere Oscuro, il Ritorno (Christopher Nolan, 2012)

Il Cavaliere Oscuro: tutto è bene quel che finisce Bane – di Francesca Fichera e Fausto Vernazzani. In ogni trilogia, tetralogia o serie che si rispetti, ciascuna parte ha il dovere di valere da sé pur tenendo conto degli altri elementi a cui s’aggrega. E di fronte al lento, lentissimo inizio del terzo capitolo scritto da Christopher Nolan e Jonathan Nolan intorno al magnetico personaggio di Batman, la domanda … Continua a leggere Il Cavaliere Oscuro, il Ritorno (Christopher Nolan, 2012)

Un sapore di ruggine e ossa - CineFatti

Un sapore di ruggine e ossa (Jacques Audiard, 2012)

L’Audiard poetico di Un sapore di ruggine e ossa. Tutti erano usciti dalla sala – dalle sale – con gli occhi grondanti felicità. Che è poi, nel cinema, un concetto proteiforme, perché il godimento cinematografico ha sia le forme del pianto che le forme del sorriso, sia gli strascichi della rabbia che quelli della rassegnazione. Ma sono tutti segnali che il film è ‘arrivato’, che … Continua a leggere Un sapore di ruggine e ossa (Jacques Audiard, 2012)

Contagion (Steven Soderbergh, 2011)

Attenti al Contagion – di Francesca Fichera e Fausto Vernazzani. Fausto: “Guardate Gwyneth Paltrow morire!” Con uno slogan del genere a fare da pubblicità, chi è che non vorrebbe vedere Contagion? È evidente che i responsabili del marketing dell’ultimo film di Steven Soderbergh sono stati presi da un attacco di crudeltà unico o forse non volevano per niente bene alla Paltrow, al punto da decidere di giocare … Continua a leggere Contagion (Steven Soderbergh, 2011)