Festival di Cannes: 10 film da non perdere

di Fausto Vernazzani. Ad ogni occasione ne abbiamo parlato: un festival per essere influente deve avere un mercato. L’anno scorso abbiamo anche avuto modo di esser parte del Festival di Cannes, camminare all’interno del Palais du Festival dove proiezioni e Marché du Film sono ospitati in quest’unica roccaforte glamour, uno di quei colossi del cinema che mai saranno abbattuti. Un sistema dove l’accesso è garantito solo … Continua a leggere Festival di Cannes: 10 film da non perdere

Cannes 2013: Canne(s) al vento e la banalità del male, pt. II

di Francesca Fichera. [ Questo post rappresenta la seconda e ultima parte di un breve resoconto in due episodi. Potete leggere la prima al seguente link: Canne(s) al vento e la banalità del male, pt. I ] Insomma, per dirla in soldoni – rimanendo in tema, lol: Cannes è uno di quei luoghi, fisici e traslati, che stanno lì a ricordarti l’antica scissione fra dei dell’Olimpo … Continua a leggere Cannes 2013: Canne(s) al vento e la banalità del male, pt. II

Cannes 2013: Canne(s) al vento e la banalità del male, pt. I

di Francesca Fichera. Innanzitutto puntualizziamo: non mi sono drogata, in quel di Cannes 2013. Volevo solo cogliere l’assist per una battuta fra le più squallide al mondo, perché ogni tanto ci sta pure questo. E dunque cos’è Cannes? Cosa succede lì, sulla croisette più famosa del pianeta? Si fa prima a dire quel che Cannes ti fa: un effetto tutto suo, diversissimo dall’atmosfera che si può respirare … Continua a leggere Cannes 2013: Canne(s) al vento e la banalità del male, pt. I

Cannes 2013: Annunciata la selezione ufficiale della 66esima edizione

L’importanza dei Social Network è stata dimostrata ancora, questa volta per mano del Festival di Cannes che ha annunciato tutti i film in concorso per la Palma d’Oro. Un concorso pieno di sorprese inaspettate e tante altre invece che hanno risposto alle attese di ogni cinefilo di questo mondo. Era inevitabile la presentazione di Only God Forgives di Nicolas Winding Refn sulla croisette, Ryan Gosling … Continua a leggere Cannes 2013: Annunciata la selezione ufficiale della 66esima edizione

Only God Forgives e il ritorno del duo Gosling/Refn

La data di uscita in Danimarca per Only God Forgives è fissata per il 23 Maggio, ben dopo l’inizio del Festival di Cannes, l’evento internazionale che ha lanciato Nicolas Winding Refn nell’Olimpo dei grandi registi del cinema globale. Non sembra impossibile un ritorno della coppia Ryan Gosling e Refn sulla croisette per promuovere il tanto atteso seguito della collaborazione più amata degli ultimi due anni … Continua a leggere Only God Forgives e il ritorno del duo Gosling/Refn

CANNES65: "Antiviral", "Cosmopolis" e "Dans la Brume", il Cinema dei cromatismi

Ultimo giorno di proiezioni cannensi all’insegna della famiglia Cronenberg. Ho visto Antiviral, film d’esordio di Brandon Cronenberg, che dal padre (riferendoci a David) ha ereditato una sorta di morbosa osservazione dei fenomeni di mutazione corporale – in questo caso a livello batterico – con dolorose ripercussioni mentali, prim’ancora che fisiche. Il film parla di un futuro probabile in cui il feticismo divistico raggiunge derive tali … Continua a leggere CANNES65: "Antiviral", "Cosmopolis" e "Dans la Brume", il Cinema dei cromatismi

CANNES65: "On the Road" e "Io e Te", il Cinema che delude tre volte su quattro – parte II

[per l’altra parte dell’articolo clicca qui] The Paperboy, ahimè, non è competitivo, come d’altronde non è competitivo il tanto atteso – ma anche no… – On the Road di Walter Salles. Il regista brasiliano, che la storia ricorderà sempre e comunque per I diari della motocicletta, ha pensato di confrontarsi con un altro testo generazionale ed epocale, e lo ha fatto con una certa rischiosa leggerezza: il pericolo, … Continua a leggere CANNES65: "On the Road" e "Io e Te", il Cinema che delude tre volte su quattro – parte II

CANNES65: "The Angels' Share" e "The Paperboy", il Cinema che delude tre volte su quattro – parte I

Tra ieri e oggi, ho visto tre film in concorso e un evento speciale. Sono rimasto deluso in tre casi su quattro, per uno dei quali non mi sono limitato al dispiacere, ma sono giunto fino alla rabbia. Chi mi ha fatto veramente contento è stato Ken Loach. Il cantore della working class britannica porta in concorso la storia di Robbie (interpretato in maniera eccellente … Continua a leggere CANNES65: "The Angels' Share" e "The Paperboy", il Cinema che delude tre volte su quattro – parte I

CANNES65: "Vous n'avez encore rien vu", "In another country" e "Like someone in love", il Cinema che non avevamo ancora visto

A Cannes – La Bocca – il posto periferico e grigio in cui la dorata organizzazione cannense spedisce i non professionisti, i non giornalisti, i non degni, insomma, di godere del film nel tempio deputato che dà sul mare – è situato il cinema La Licorne, location un po’ d’altri tempi, che al piano inferiore, sotto la sala cinematografica e di fronte ai bagni, ha … Continua a leggere CANNES65: "Vous n'avez encore rien vu", "In another country" e "Like someone in love", il Cinema che non avevamo ancora visto