Il Conjuverse da cui venne fuori Annabelle

Nascita e successo dell’universo The Conjuring.

Con l’uscita al cinema di Annabelle 2, dal 3 agosto, l’universo The Conjuring, che abbrevieremo in Conjuverse, è al quarto film con due episodi della saga principale diretti da James Wan (2013 e 2016) e gli altri due dello spinoff dedicato ad Annabelle (il primo nel 2014)  per le rispettive regie di John R. Leonetti e da David F. Sandberg

The Conjuring: l’inizio

Ed Warren, vent’anni prima dell’effettivo inizio della produzione, fece ascoltare le registrazioni del caso Perron al produttore Tony Derosa-Grund che, molto interessato a ciò che ne sarebbe potuto uscire fuori, scrisse un trattamento.

Nel 2009, Peter Safran con l’aiuto di un altro produttore e la collaborazione di Chad e Corey Hayes che riscrissero la sceneggiatura, si stabilisce un contatto con la Summit Entertainment, la quale però non approva la sceneggiatura degli Hayes.

Alla fine trovarono l’accordo con la New Line Cinema e così inizierà la vera produzione del film che avrà come titolo The Warren Files e per regista James Wan, già conosciuto per Saw nel 2006 e  Insidious nel 2010 prima di cominciare le riprese di The Conjuring nel 2012.

Il film venne distribuito da New Line Cinema e Warner Bros Pictures il 19 luglio del 2013. Costato 20 milioni di dollari, la pellicola ne incassò più di 318 in tutto il mondo con un riscontro di critica e pubblico entusiasmante.

Paura is not jump scare

La storia è incentrata su Ed e Lorraine Warren, una coppia che investiga su fenomeni paranormali che si trovano in Rhode Island dove nel 1971 una fattoria sembra infestata da una strega che importuna la numerosa famiglia dei Perron.

Ed e Lorraine sono interpretati in maniera sontuosa da Patrick Wilson e Vera Farmiga. James Wan, nonostante una storia classica di possessione e di case infestate, riesce a creare tensione e paura con un ridottissimo uso di jump scare.

Il regista si basa sul non visto e su uno scarso utilizzo del CGI e con abili movimenti di macchina tiene incollato alla sedia lo spettatore, creando scene memorabili grazie anche alla fotografia di John R. Leonetti e la inquietante colonna sonora di Joseph Bishara.

I dollari negli occhi

Il clamoroso successo di The Conjuring porta Safran alla ovvia riflessione che c’è bisogno di un sequel. Nel film ha destato impressione una bambola: Annabelle. Nasce così l’idea del primo spin off della saga.

James Wan si limita a produrre insieme a Peter Safran, alla regia viene promosso John R. Leonetti, direttore della fotografia che tanto bene ha fatto in The Conjuring e nei precedenti film di Wan. Alla sceneggiatura viene chiamato Gary Douberman, all’esordio cinematografico.

Costato 6.5 milioni di dollari, il film ne incasserà circa 256 in tutto il mondo.

Risultati immagini per annabelle gif

Annabelle is the new Chucky

Annabelle racconta la storia di John (Ward Horton) e Mia Form (Annabelle Wallis), una coppia appena sposata che attende un bambino. John regala a Mia una bambola, che verrà posseduta da uno spirito vendicativo dopo che due membri di una setta hanno fatto irruzione in casa. Uno dei due membri è Annabelle che, uccisa dai poliziotti, prende in braccio la bambola e le trasmette una presenza demoniaca che cercherà di impossessarsi dell’anima dei Form.

Annabelle presenta un buon utilizzo degli effetti speciali, un’ottima fotografia di James Kniest e l’intento nobile di replicare la qualità di The Conjuring con risultati alterni, ma non disprezzabili. Si conferma ancora Joseph Bishara che, con le sue musiche, aiuta gli spettatori sulla poltrona a saltare.

Buona anche la rappresentazione del tempo: siamo negli anni ’70, decennio in cui le sette nascevano come funghi. Infatti Annabelle è un prequel di The Conjuring ambientato prima della intervista che apre il film di Wan.

Ciò che non funziona qui, oltre ai protagonisti anonimi e poco empatici, sono alcune scene poco verosimili  vorrei sapere chi salterebbe di gioia nel vedersi regalare una bambola con gli occhi spalancati, un sorriso inquietante e piena di lacerazioni sul volto.

L’eccezione che conferma la regola

Sarà ancora James Wan alla regia di The Conjuring – Il caso Enfield e ne sarà pure il produttore con Peter Safran e Rob Cowan. Tornano alla sceneggiatura gli Hayes con James Wan e David Leslie Johnson. Costato 40 milioni di dollari, The Conjuring – Il caso Enfield guadagnerà 320 milioni in tutto il mondo.

I Warren si trovano ad Enfield, nel Regno Unito. Siamo nel 1977 e la famiglia Hogson, che vive in una casa fatiscente, viene infastidita da una presenza demoniaca che usa come tramite la piccola Janet (Madison Wolfe).

James Wan non offre solo scene da antologia come la prima apparizione dell’uomo stordo o l’aggressione del vecchio a Madison nella stanza delle croci, ma ci regala anche entità come la suora e lo stesso uomo stordo, oltre ad alcuni momenti divertenti utili a stemperare la tensione di un film che riesce a togliere il respiro per 133 minuti.

Ancora una volta magistrali le interpretazioni di Patrick Wilson e Vera Farmiga che, questa volta, oltre a lottare contro le forze demoniache degli Hogson, devono anche fronteggiare il demone Falak, che attacca la loro famiglia nelle sembianze di una suora.

Annabelle e gli orfani

Sotto la regia di David F. Sandberg, la sceneggiatura di Douberman e la produzione di Peter Safran e James Wan, Annabelle 2 è uscito il 3 agosto nelle sale italiane e uscirà l’11 dello stesso mese in quelle americane.

La storia vede un bambolaio (Anthony La Paglia) e sua moglie (Miranda Otto) che perdono la figlia in un tragico incidente. Vent’anni dopo i coniugi accolgono a casa propria una suora e alcuni bambini che diventano prede dello spirito di una delle bambole del bambolaio.

Annabelle 2 va oltre ogni aspettativa che la sua natura di horror estivo gli consente di avere. Prequel di Annabelle, il film regala tensione crescente e un ritmo discreto per cento minuti di puro intrattenimento.

Ottimi La Paglia e Otto e anche il regista Sandberg, che pur non offrendo alcunché di innovativo dimostra di saper districarsi nel genere, soprattutto con il ritmo teso dato alla parte introduttiva.

Il finale sbrigativo smorza gli entusiasmi, ma non toglie ad Annabelle 2 una sufficienza pienamente meritata. Il mio consiglio è di dare una possibilità a questo film, tra un bagno e l’altro.

Il futuro del Conjuverse

Cosa ci riserva il futuro del Conjuverse? Un terzo film della saga principale. Wan dovrebbe ritornare alla regia e alla produzione assieme a Peter Safran. Alla sceneggiatura dovrebbe esserci David Leslie Johnson.

Notizie più sicure arrivano per The Nun, spin off dedicato alla suora del caso Enfield. L’uscita è prevista per il 13 luglio 2018, alla regia avremo Corin Hardy, alla sceneggiatura Gary Douberman e James Wan.

Wan intanto, insieme a Mike Van Waes, si è occupato anche del secondo spin off derivato dal caso Enfield: The Crooked Man.

Ne ricaviamo senz’ombra di dubbio che il Conjuverse è un universo costantemente in espansione e c’è motivo di credere che più saranno i film relativi alla saga principale più crescerà il numero dei suoi spin-off.

Non sarà il MCU o il DC Universe, ma avrà di sicuro tanto divertimento da regalare negli anni a venire.

Roberto Manuel Palo

5 pensieri su “Il Conjuverse da cui venne fuori Annabelle

  1. Ottimo neologismo, il “conjuverse” ^_^ Comunque i film ispirati ai “veri” casi dei coniugi Warren sono più di quanti si pensi, e mi permetto di segnalare il ciclo del Zinefilo dedicato a loro: “Le indagini di Ed e Lorraine“, dove prendo i libri (inediti in Italia) dove i “veri” casi vengono raccontati e li confronto con le sceneggiature che ne sono state tratte 😉

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...