Madre! (Darren Aronofsky, 2017)

Un altro film che ha diviso il pubblico e la critica: Madre! di Darren Aronofosky. Continua a leggere Madre! (Darren Aronofsky, 2017)

Annunci
Mare dentro

Mare dentro (Alejandro Amenábar, 2004)

di Francesca Fichera. Il mare è ciò che mi ha dato la vita e ciò che me l’ha tolta. Della buona morte il cinema è pieno, e un film come Mare dentro di Alejandro Amenábar non è il primo né l’ultimo a raccontarla. Però rientra, di sicuro, fra quelli che lo hanno fatto meglio. La storia verissima è quella di Ramón Sampedro – nella pellicola Javier Bardem, probabilmente all’apice della sua carriera – che all’età di … Continua a leggere Mare dentro (Alejandro Amenábar, 2004)

La Top Ten delle più belle sorprese del 2012

di Fausto Vernazzani. Ogni anno, come una tempesta di neve senza controllo, siamo sommersi dai giudizi impietosi e non di Tizio pronto a dir quali siano i migliori film dell’anno secondo lui, Caio accusatore contro i peggiori e Sempronio rivalutatore. Varia gente sostiene che le liste siano la morte del cinema, ma ammetto di non essere d’accordo, Dicembre e Gennaio sono i mesi più adatti … Continua a leggere La Top Ten delle più belle sorprese del 2012

Biutiful (Alejandro González Iñárritu, 2010)

In una parola, Biutiful. L’impotenza di fronte al tempo, il nostro, in una parola: Biutiful. E con le parole Alejandro González Iñárritu compone il suo racconto insolitamente lineare, freddamente narrativo. Ma c’è l’enigma: una tremante sequenza iniziale che fa subito pensare ad un cerchio in attesa di chiudersi. Un uomo che rievoca l’essenza della vita attraverso i rumori del mondo naturale, pietre rare dell’infanzia. Poi Uxabal (Javier Bardem) quello … Continua a leggere Biutiful (Alejandro González Iñárritu, 2010)