Red (Robert Schwentke, 2010)

di Fausto Vernazzani.

Robert Schwentke è un nome che abbiamo tristemente già citato in passato per essere stato il regista di un filmone come Un amore all’improvviso, e ora ci troviamo a rivederlo alla guida di un progetto decisamente superiore a quello che ci si potrebbe mai aspettare da qualcuno di così incapace. Red, ispirato dall’omonima graphic novel di Warren Ellis, è un acronimo che sta per ‘Retired, Extremely Dangerous’ ed è riferito all’ex-agente della CIA Frank Moses (Bruce Willis), appena inserito in una lista di persone da uccidere. Motivato a resistere per via di un suo interesse amoroso (Mary-Louise Parker) da difendere, Frank raduna una squadra di ex-agenti CIA e persino russi per scoprire chi è che vuole ucciderlo e perché, finché la verità non lo porterà a scoprire – ovviamente – un orribile segreto.

Più commedia che altro il film cerca di mantenersi sulla nuova linea del Perfetto Team d’Azione che ha già visto nel 2010 The LosersA-TeamThe Expendables, con la differenza che Red si muove su tutt’un altro livello. Il livello in questione è sicuramente superiore degli altri, ma non tanto per via di una sceneggiatura ben scritta, perché a guardare bene è piuttosto banale e vi sono personaggi che quando spariscono per qualche scena cominci a chiederti se avessero davvero un senso (mi riferisco alla Parker). Non è nemmeno per una buona regia, perché Schwentke se era pessimo prima, adesso ha confermato di essere piuttosto incapace anche come regista d’azione, basta guardare le scene dell’assalto in casa Moses nei primi 20 minuti:  terrificanti. E cosa rimane che può far reggere un film se le due colonne portanti sono fatte di burro e conigli che mangiano il burro e quindi non c’è colonna? Rimangono Bruce Willis, Helen Mirren, John Malkovich, Morgan Freeman, Brian Cox, Richard Dreyfuss e un piccolo ruolo per un sempre straordinario Ernest Borgnine ed è sempre un piacere vederlo. Voglio dire, con un cast del genere come puoi mai sbagliare?

Red

Ci sono registi che con della bigiotteria di seconda mano sanno crearti dei gioielli eccezionali, insomma Vittorio De Sica non ha diretto Ladri di Biciclette con attori presi dalla strada? Non è così per tutto il neo-realismo? Per andare sul recente, Precious ha nel cast un’attrice protagonista che non aveva mai lavorato prima di quel film, eppure il risultato è stato magnificente. . Schwentke aveva tra le mani alcuni diamanti purissimi come Freeman, Cox, Malkovich e la Mirren, e Willis e Dreyfus non sono certo da meno, eppure il regista è stato capace di riuscire quasi a rovinare un film che conta uno degli ensemble più entusiasmanti che si possano vedere in un action movie contemporaneo. Nei loro rispettivi ruoli riescono comunque a rendere i personaggi, incarnandoli con grande maestria e salvando tutto il film che probabilmente in altre mani sarebbe crollato senza pietà così com’è stato per lo stupido The Losers. Per concludere questo film inganna e riesce a spacciarsi per un buon lavoro solo grazie al grande cast di cui dispone, e solo grazie a questo il film può meritare di essere visto al cinema, altrimenti potrebbe anche non esistere… un po’ come Mary-Louise Parker che sta là tanto per abbassare la media dell’età degli attori protagonisti insieme al semi-antagonista Karl Urban. Se poi doveva proprio esserci un giovane esemplare femminile potevano almeno sfruttarlo meglio invece di usarlo solo come bersaglio umano per gli spettatori bisognosi di un po’ di quote rosa su cui fantasticare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.