Darth Vader's NO

C’è chi dice no: 5 NO epici della storia del cinema

di Francesca Fichera.

Memorabilia: non passano mai di moda. Specialmente nelle feste, che ispirano tanta magia quanta nostalgia. Però noi di CineFatti stavolta siamo in vena di divertirci (e magari anche di riuscire a divertire voi), e ci è venuto in mente di fare un piccolo gioco che ci permettesse di ripercorrere brevemente insieme alcuni momenti “no” (e il più delle volte trash) del cinema che, per un motivo o per l’altro, sono rimasti impressi nei nostri ricordi. Ah, pericolo SPOILER, sebbene ci auguriamo valga per pochissimi: sono davvero taaanto famosi.

5. Il film (Seven) è quello che è, la recitazione di Brad Pitt… no.

4. Neanche Al Pacino poteva nobilitare un ‘no’ del genere: a voi il finale urlante de L’avvocato del diavolo.

3. Un momento drammatico, è vero, e un ‘no’ altrettanto indimenticabile: quello di Luke Skywalker. Il resto della storia speriamo lo sappiate.

2. Di rado si è visto qualcosa di simile – e no, non è un complimento. Peccato solo stiamo parlando di un momento tratto dell’ennesima, dibattuta trasposizione kinghiana: Pet Sematary. Occhio al montaggio, eh.

1. Facilmente immaginabile, no? A lui, Darth Vader, questo primo posto spetta di diritto (e speriamo che mercoledì prossimo J. J. Abrams non susciti in noi, poveri spettatori in attesa, una reazione simile).

3 pensieri su “C’è chi dice no: 5 NO epici della storia del cinema

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.