Filmografia essenziale di un buon zombie fan – Parte II: 1968-1999

di Roberto Manuel Palo Eccoci alla seconda parte della filmografia essenziale di un buon zombie fan: questa volta esamineremo le pellicole più importanti che prendono l’arco temporale che va dal 1968, l’anno dell’uscita del film che ha cambiato tutto, La Notte dei Morti Viventi, al 1999. Are you ready? Let’s go! 1. Le tombe dei resuscitati ciechi (Amando De Ossorio, 1971). Ogni zombie fan DEVE vedere almeno … Continua a leggere Filmografia essenziale di un buon zombie fan – Parte II: 1968-1999

Carlo Rambaldi e gli effetti speciali

Carlo Rambaldi: la meccatronica degli elementi – di Fausto Vernazzani. La prima cosa che colpisce di Carlo Rambaldi è quel suo composto entusiasmo nel raccontare e mostrare le sue creazioni, come nel 1973 nel programma per bambini Occhio allo schermo dove in una puntata fece camminare lentamente una tarantola, correre una volpe e volare un pipistrello di fronte ad una platea stupita e interessata più … Continua a leggere Carlo Rambaldi e gli effetti speciali

L’horror e le sue battute assurde

Le migliori battute assurde da film horror secondo Roberto Manuel Palo. Questa sera mi è capitato di rivedere Slither di James Gunn, ottimo horror del 2006, divertente e pieno di citazioni per gli appassionati del genere. Ma c’è stata una scena in particolare che ha fatto scattare la scintilla che ha portato al pensiero dietro la nascita di questo focus. È notte e Starla Grant … Continua a leggere L’horror e le sue battute assurde

Bloody Psycho (Lucio Fulci, Leandro Lucchetti, 1989)

di Roberto Manuel Palo. Il film che recensisco questa settimana è un film prodotto dal duo Nannerini-Lucidi. Qualcuno mi chiederà: “E chi cavolo sono?“ Nannerini Luigi e Lucidi Antonino avevano una casa di produzione, la Alpha Cinematografica. Questa casa di produzione promise al grande Lucio Fulci i finanziamenti per dei film a basso costo e per uno ad alto budget (che, però, non fu mai … Continua a leggere Bloody Psycho (Lucio Fulci, Leandro Lucchetti, 1989)