Venezia71: Manglehorn (David Gordon Green, 2014)

di Arturo Caciotti. A. J. Manglehorn è anziano, vive solo con un gatto che adora, e lavora ancora come ferramenta. Ha un matrimonio fallito alle spalle, un figlio con una carriera di successo e un amore giovanile che vorrebbe ritrovare. Ma c’è anche una bella donna che lo corteggia, e per lui è forse arrivato il momento di fare una scelta decisiva per la propria … Continua a leggere Venezia71: Manglehorn (David Gordon Green, 2014)

Mugshot Parade: le 10 foto segnaletiche piu belle delle star di Hollywood

10 foto segnaletiche per 10 stelle (cadute) in fallo Concorsi di bellezza: di recente Maxim ha creato un video con le 100 donne più belle del mondo in 100 secondi. Qualcun’altro stilerà invece una lista degli uomini più belli con i soliti Johnny Depp, Brad Pitt e compagnia cantante in testa. Qui avrei voglia di fare un contest diverso, di dare la corona di più bello … Continua a leggere Mugshot Parade: le 10 foto segnaletiche piu belle delle star di Hollywood

Un Barton Fink a Venezia, Parte II

Eravamo rimasti al Al Pacino. Ho visto Wilde Salome e mi è piaciuto, perché sebbene il regista/attore in maniera forse un po’ spregiudicata si ponga narcisisticamente al centro di tutto (dell’opera teatrale nel ruolo di Erode, voce off del documentario, gestore totale delle riprese e delle riprese delle riprese), è un’appassionata ricerca su Oscar Wilde, sui suoi tormenti amorosi, sul soggiorno negli Stati Uniti e … Continua a leggere Un Barton Fink a Venezia, Parte II