CineKing # 10 - Stephen King, cinema e tv

CineKing [#10 Giugno]: il cinema e Stephen King

di Francesca Fichera.

Si può dire che Will Poulter abbia vissuto  in prima persona uno degli epic fail più clamorosi della storia delle produzioni cinematografiche. Chi infatti ha memoria del suo recente coinvolgimento nel cast del nuovo It, quello adattato e diretto da Cary Fukunaga (e chi non ne ha memoria può rinfrescarsela qui), saprà anche che il progetto, passando dalla Warner alla divisione della New Line, ha dovuto subire un notevole taglio di budget. Una riduzione che avrebbe finito con lo snaturare il lavoro di adattamento compiuto dal regista Fukunaga insieme con lo sceneggiatore Chase Palmer, al punto che Fukunaga stesso ha optato per l’abbandono della produzione. La quale, di conseguenza, ha fatto ritorno al nebbioso limbo dei film irrealizzati (o irrealizzabili). Assieme a Poulter. E Stephen King non si è risparmiato di commentare, via Twitter, la (brutta) fine del remake del celebre quanto insulso tv-movie di Tommy Lee Wallace:

Il remake di IT può essere morto o non morto, ma noi avremo sempre Tim Curry. È ancora lì che galleggia nelle fogne di Derry.

Stephen King's IT with Tim Curry

Esiste un modo in cui la Warner potrebbe farsi perdonare? Sì, se l’idea di far precedere la versione cinematografica di The Stand (L’ombra dello scorpione) da una serie televisiva di 8 episodi, diverrà realtà. A quanto pare Josh Boone  regista del lungometraggio “benedetto” da King in persona – e gli addetti ai lavori della CBS sono già in trattative con il network Showtime (Penny Dreadful vi dice nulla? Dovrebbe!) per discutere in merito a tempi e modalità di distribuzione dello show tv, posto a mo’ di introduzione di una linea narrativa che andrebbe a concludersi poi sul grande schermo. Il progetto certamente è ambizioso, e richiede uno sforzo produttivo non indifferente. Ci auguriamo solo che, a furia di volere troppo, non ci si riduca ancora una volta a stringere il nulla più totale (da leggersi con la voce di Richard Benson).

Stephen King's Dark Tower

Vale lo stesso anche e soprattutto per l’adattamento eternamente sospeso de La Torre Nera: una lunga storia per una lunga saga (e potete provare a ristabilirne un po’ i nessi spulciando i CineKing precedenti) che pare essere giunta all’ennesimo punto di svolta. Scalciato definitivamente Ron Howard dalla sedia di regista (ora produttore insieme con Brian Grazer ed Erica Huggins), è stato annunciato che il gravoso compito di dirigere la versione cinematografica di una delle opere kinghiane più straordinarie e complesse in assoluto spetterà a Nikolaj Arcel, autore di Royal Affair – con cui ha vinto ben due Orsi d’Argento – e sceneggiatore dell’acclamato Uomini che odiano le donne di Niels Arden Oplev. Questo, in particolare, va a costituire un netto punto a suo favore, vista la decisione di affidare al danese, oltre alla regia del (o dei) film, anche la parte relativa alla riscrittura vera e propria. Sì, ok, abbiamo capito che di questi tempi niente è sicuroLa Torre Nera soprattutto… Ma, chissà, potrebbe essere la volta giusta. Potremmo essere finalmente giunti sul sentiero del Vettore.

Nel frattempo, comunque, ci fa bene salutarci con una manciata di certezze. Fra queste vi sono senz’altro le fotografie – pubblicate su Lilja’s Library – dal set delle riprese di 22/11/63, la serie prodotta dalla Bad Robot di J. J. Abrams sulla base dell’omonimo romanzo “fanta-storico” di King. Come avevamo scritto qui, James Franco presterà il suo volto al personaggio di Jake Epping, esploratore del passato coinvolto in un intrigo di portata planetaria. E lo intravediamo qui, fra prime pagine di giornali d’altri tempi e panorami malinconici, in attesa di rivederlo – e rileggerlo? – sullo schermo allo scadere del prossimo anno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.