Alla VIEW Conference di Ottobre si celebreranno il Digitale e i Visual Effects

American Gods li chiama Neil Gaiman, divinità portate dalla vecchia Europa e trapiantate nel continente americano per combattere contro i nuovi Dei, gli Dei della tecnologia, dell’era del digitale e del virtuale. Se l’universo immaginato dallo scrittore inglese fosse reale, a Torino ci sarebbe una delle più importanti Cattedrali devote a queste nuove divinità: augmented reality, digital media, 2D/3D Cinema & VFX e Videogiochi sono solo alcuni dei temi affrontati durante l’annuale incontro della VIEW Conference.

Nel salone di TorinoIncontra, dal 16 al 19 Ottobre, si terrà la XIII edizione dell’International Computer Graphics Conference, da 11 anni tra gli eventi leader nel campo del digitale e degli effetti speciali, volendo rimanere nel campo di nostro interesse. Un festival di nicchia potremmo definirlo, ma è Il festival dedicato a coloro che sanno chi ringraziare per tutti gli effetti speciali che rendono buona parte dei blockbuster contemporanei quello che sono, ed è lì che si possono incontrare alcune tra le più importanti personalità del settore, invitate di anno in anno a tenere Workshop e, appunto, Conferenze in cui si esplorano i più oscuri meandri di una terra che non ha né una fine né un confine.

Diretto dai Professori Maria Elena Gutierrez e Angelo Raffaele Meo, la VIEW Conference è uno di quei momenti che andrebbero tenuti segnati in agenda tanto quanto i Festival più importanti come Venezia, Roma e la stessa Torino (parlando della nostra cara e derelitta Italia).

Gli ospiti quest’anno saranno numerosi, tra cui Genndy Tartakovsky ed il suo atteso Hotel Transylvania che vedrà i suoi primi 20 minuti lì proiettati, Eric Darnell, regista al servizio della DreamWorks Animation dai tempi di Z la Formica ed ora dell’ultimo episodio della serie di Madagascar. A loro si aggiungono il 7 volte premio Oscar Gary Rydstrom (Titanic, Jurassic Park, Brave, Toy Story), il supervisore degli effetti speciali della Double Negative Paul Franklin, il quale di recente ha terminato di lavorare agli effetti de Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno, il regista televisivo Dan Attias (Lost, I soprano, Dr. House) e ancora Rob Bredow (CTO alla Sony Pictures Imageworks), David Schaub (supervisore dell’animazione alla SPI), Mark Walsh (Regista alla Pixar Animation Studios), Jason Smith (Visual Effects Associate Supervisor alla ILM), Rex Grignon (Head of Character Animation Department alla DreamWorlks Animation), Chris Perry (regista indipendente e professore di Media Arts and Science all’Hampshire College) e Josh Holmes (produttore e direttore creativo della serie di videogame Halo).

Per molti questa rappresenta solo una lunga serie di nomi sconosciuti che nulla hanno a che fare con l’arte, in certi casi vero, ma in molti altri falso come l’abbronzatura di Carlo Conti. Tecnici li chiamano, ma figure chiave del Cinema sarebbe più adatta come definizione. Ciò che importa, però, è che ci siano e, ancora più importante, che in Italia ci sia un momento in cui è possibile ascoltare registi d’animazione d’alto livello e di confrontarsi con gli esperti della Industrial Light & Magic, della Weta Digital e di tante altre straordinarie aziende creatrici di effetti speciali e Studios d’animazione di primo livello.

Per chi volesse maggiori informazioni, ecco a voi il link al sito: viewconference.it
Segnate sul calendario.

Fausto Vernazzani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.