CineFatti, il Cinema, i plasmon e le costruzioni

In principio fu Nosferatu e un non più segreto trauma infantile (a cui presto s’aggiunse Akira). Poi fu la norma, con le videocassette della Disney e il chomp-chomp dei plasmon in sottofondo. Dopo ancora furono Studio Universal, Cult Network Italia e altre emittenti televisive da benedire (per una volta). E nel frattempo c’era la scrittura, la prima e l’ultima amica, punto d’origine e d’approdo di qualsiasi forma d’attaccamento: rozza prima, melodrammatica poi (l’adolescenza/il … Continua a leggere CineFatti, il Cinema, i plasmon e le costruzioni