L'acchiappadenti (Michael Lembeck, 2010)

Acchiappadenti (cariati) e fatine muscolose – di Roberto Manuel Palo.

Chi non ha mai sognato di avere un fanta-genitore come genitore? Ma dubito che ci sia qualcuno che abbia sognato di avere un padre che sia una FATINA dei denti con abiti femminili.

L’acchiappadenti è una commedia per tutti riguardante un uomo, Derek (Dwayne Johnson), che non credendo nei sogni distrugge quelli degli altri.

Derek è un giocatore di hockey soprannominato “l’acchiappadenti” perché ogni suo contrasto è talmente violento da far cadere i denti al suo avversario. Convive con una donna, Carly (Ashley Judd) che ha due bambini, Randy (Chase Ellison) e Tracy (Destiny Whitlock).

Un giorno Tracy perde un dentino ma non trova il dollaro sotto il cuscino. All’urlo:”CHI È QUELLA CAZZO DI FATA CHE EVADE LE TASSE!?” di Tracy, Derek gli sta per spiegare che non esistono le fate ne tanto meno quelle che evadono le tasse, quando Carly gli mostra il dollaro dicendo che era caduto a terra mentre si rigirava sul letto.

Cosa succede?

Succede che nella città delle fate iniziano ad innervosirsi. Ovviamente pensano:”Non crederà ai sogni suoi, ma non rompa i coglioni a noi”. Essendo un governo di destra (se non sbaglio, fate della libertà), cercano un modo per punirlo. E lo trovano ingaggiandolo come fatina dei denti in modo da prendere due piccioni con una fava.

Infatti Derek passerà due settimane a fare la fatina dei denti, per credere e far credere nei sogni. In più, il governo al potere ha una scusa in più per conservare i propri dollari e dire alle fate comuni che non c’è crisi quando le fate comuni non possono permettersi neanche uno scaccia-gatti o un magic generator.

Ora c’è lo SPOILER.

.

.

.

Successivamente, tramite giornalismo di inchiesta, Derek scopre i misfatti che si celano ai piani alti. Dopo che Derek ha ricevuto numerose minacce di morte, Lily (Julie Andrews), capo di tutte le fate, giunge alla soluzione estrema: licenziare Derek. Così viene spruzzato dello spray per far dimenticare tutto al malcapitato, che ritorna ignaro sulla terra.

(Forse ho romanzato un pochino la trama, ma tutto sommato è così che va. Togliendo il giornalismo d’inchiesta e le tasse e aggiungendo un po’ di bambini, buoni sentimenti, cretini e contenti, possiamo dire di avere la nostra reale trama).

In effetti, Derek viene proprio citato in giudizio dal mondo delle fate e da Lily per “reato di incredulità” verso il prossimo, ed è punito con due settimane di lavori forzati come fatina dei denti. Ovviamente il suo personaggio cambierà in modo drastico nel giro di due settimane, passando da idiota muscoloso che fa battute deficienti a idiota muscoloso che crede ai sogni e anche alle fatine dei denti, e fa ancora battute deficienti.

Per il resto…

L’acchiappadenti è uno dei classici film dove alla fine non c’è molto da dire. Quei film dove il protagonista prima odia a morte la sua spalla (in questo caso l’assistente di Derek, Tracy, interpretato da Stephen Merchant) e poi la ama alla follia e non lo dimenticherà mai. Tante coccole.

Quei film dove in due settimane perdi tutto ciò che per te è importante (l’hockey, la famiglia) e dopo 3 secondi te lo riprendi grazie alla tua spalla che immette fiducia nel tuo cuore. Diabetico.

See You Soon!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...